• PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA
  • FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE
  • P.I.C. INTERREG IIIA ITALIA-AUSTRIA 2000-2006
  • MISURA 2.2 COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA
    NEL SETTORE DEL TURISMO
  • website gestito da:
  • GRUPPO STORICO FRIULI COLLINARE
  • MUSEO GRANDE GUERRA RAGOGNA

Il sito Ŕ in fase di aggiornamento; la nuova versione sarÓ disponibile a breve

Come Visitare I Luoghi Della Grande Guerra

Il turista che intende recarsi sui Luoghi della Grande Guerra nel Friuli Collinare può fruire di diverse opzioni in base alle quali organizzare al meglio la propria giornata.
In primo luogo, è vivamente consigliata la visita alla sezione museale dedicata al Primo conflitto mondiale, dove si possono estimare ben undici pannelli didattici illustrati, il grande plastico (2m x 3m) che riproduce il teatro degli scontri di Ragogna e dello sfondamento di Cornino, diversi reperti originali… il tutto, esposto in lingua italiana e tedesca. Inoltre, meritano un apprezzamento l'aggiornata biblioteca ed il sottostante Museo civico, dedicato alle peculiarità storico - naturalistiche del territorio.
Si segnala che, adiacente alla sezione museale, è funzionante una sala multimediale dotata delle più moderne attrezzature informatiche, la quale si presta ottimamente allo svolgimento di presentazioni, convegni, conferenze, corsi d'aggiornamento, ecc.
Ivi, il turista può richiedere gratuitamente la guida e l'opuscolo informativo inerenti ai Luoghi della Grande Guerra, visionare il filmato tematico su supporto DVD o consultare il presente sito internet.
Presso la Sede comunale di Ragogna, sono disponibili la raccolta degli atti dei convegni promossi in ambito progettuale e lo studio storico delle vicende militari riconducibili agli anni 1915 - 18 tra Ragogna, San Daniele del Friuli e Forgaria nel Friuli.
Una volta esaurito il tempo dedicato ai locali “interni“, in caso di favorevoli condizioni meteorologiche, risulta altamente remunerativo percorrere i sentieri, privi di difficoltà e debitamente segnalati oltre che illustrati con specifica cartellonistica, che si snodano sugli ex-campi di battaglia. Se per chi ha l'intera giornata a disposizione si riconosce come irrinunciabile il panoramico tour del caposaldo italiano sul Monte di Ragogna, l'esplorazione delle fortificazioni imperiali lungo le Rive sul Tagliamento, la percorrenza delle vie d'invasione tra San Daniele, Forgaria e Cornino, la visita del Ponte di Pinzano e dei circostanti siti bellici, richiedono singolarmente un minor impegno orario pur rivelandosi esperienze tanto interessanti quanto soddisfacenti.
Infine, previo tempestivo contatto con l'Ente comunale, emerge l'opportunità di attivare escursioni guidate, organizzate da “esperti storici“ che condurranno i visitatori sui Luoghi della Grande Guerra secondo le preferenze dei richiedenti.